EMDR negli enti

Le linee guida “Clinical evidence, le migliori prove di efficacia per la pratica clinica” pubblicate dal Ministero della Salute italiano nel 2003 riportava alla voce Disturbo Post-Traumatico da Stress: “l’EMDR ha un’efficacia pari all’effetto della sertralina per il PTSD”. Queste linee guida sono state distribuite a tutto il Servizio Sanitario Nazionale e quindi su tutto il territorio nazionale.

Molte ASL, Aziende Ospedaliere e centri del servizio sanitario nazionale hanno fatto formare i loro psicoterapeuti all’applicazione della metodica EMDR.
Le ASL di Ivrea, Bergamo, Palermo hanno sul loro sito web i servizi all’utenza con EMDR.
A livello istituzionale la Marina Militare italiana e la Polizia di Stato hanno stabilito che gli ufficiali psicologi devono conseguire l’EMDR come formazione intermedia.

In Italia sono stati formati nella metodica EMDR più di 9.500 psicoterapeuti appartenenti al servizio pubblico, ad associazioni non a scopo di lucro, ad associazioni che lavorano con abuso, maltrattamento, lutti traumatici, torturati, ecc. e psicoterapeuti che lavorano in ambito privato. E’ importante tenere presente che spesso l’EMDR fa parte dei trattamenti di routine in tutti i campi dello stress traumatico in Italia. L’applicazione dell’EMDR viene fatta solo esclusivamente da psicoterapeuti abilitati all’esercizio della pratica clinica, quindi professionisti riconosciuti in ambito sanitario dal punto di vista legale e professionale.

In Italia l’EMDR è quindi ufficialmente usato attraverso il loro personale formato in modo specialistico sulla sua applicazione da: