Emergenza infanticidi

I fatti

La cronaca nera italiana è sempre con maggiore frequenza costellata da numerosi delitti di famiglia o ai danni di minori che stanno assumendo le proporzioni di un allarme sociale. Nello specifico, nelle ultime settimane, in Lombardia abbiamo assistito a numerose situazioni di emergenza che hanno sconvolto intere comunità. A Cesano Maderno (provincia di Monza e Brianza), è stato commesso un duplice infanticidio (bambini di 2 e 9 anni) da parte del padre, sempre nella stessa provincia un ragazzo di 14 anni si è suicidato. A lecco, una madre ha ucciso i suoi tre figli e a San Giuliano Milanese un maestro è stato accusato di abusare delle sue piccole alunne.

L’intervento

Tutti questi eventi hanno sconvolto non solo le persone direttamente coinvolte nelle tragedie, ma le intere comunità. Proprio per far fronte a queste emergenze, i Comuni interessati si sono attivati chiedendo un aiuto esperto e focalizzato. Sono stati perciò invitati gli psicologi dell’Associazione EMDR Italia, specializzati nell’intervento in situazione d’emergenza, a sostenere psicologicamente insegnanti, studenti, genitori, soccorritori, la comunità.

L’Associazione si è attivata nell’immediato per offrire interventi su tutti questi eventi traumatici che hanno avuto un impatto psico-sociale su larga scala, non solo a livello familiare. Sono state condotte sessioni di EMDR di gruppo con le diverse tipologie di vittime, coinvolte con differenti livelli di esposizione al trauma. In particolare gli psicologi sono intervenuti in 11 classi appartenenti a 3 scuole diverse effettuando la metodologia terapeutica EMDR di gruppo direttamente in aula. Sono stati, poi, svolti tre interventi psicoeducazionali con genitori e alunni per spiegare loro quali sono le normali reazioni da stress a fronte di eventi critici. Tutti questi interventi sono stati condotti da volontarie che hanno lavorato con grande professionalità e dedizione e che, ancora una volta, hanno rappresentato l’Associazione EMDR Italia lavorando sul campo, dopo eventi particolarmente drammatici a livello collettivo.

Per individuare la sintomatologia acuta da stress e, di conseguenza, per monitorare l’efficacia dell’intervento svolto, è stata somministrata a tutte le persone coinvolte lo strumento Impact of Event Scale-Revised sia in fase pre che post trattamento. In questo modo è stato possibile verificare la riduzione della sintomatologia.

Alcune considerazioni

Gli eventi traumatici che hanno sconvolto tutte queste comunità hanno però messo in evidenza un aspetto importante. Le istituzioni, infatti, stanno diventando sempre più sensibili riguardo gli effetti che lo stress può avere sul singolo o su tutta la comunità coinvolta. Questo è sicuramente un punto di forza, poiché, una volta focalizzato il bisogno, con sempre più frequenza l’ente pubblico e privato si rivolge all’Associazione EMDR per chiedere degli interventi specialistici. Tali considerazioni ci spingono pertanto a pensare che il benessere psicologico delle vittime di eventi traumatici stia diventando sempre di più una priorità per queste istituzioni. Il fatto che si rivolgano alla nostra Associazione, inoltre, è di estrema rilevanza poiché è indice di quanto le persone (volontarie) che intervengono in queste circostanze siano considerate competenti e di quanto il metodo da noi proposto si riveli sempre più efficace nell’affrontare eventi di questo genere.