Disponibile il libro della nostra associazione “Tu non ci sei più e io mi sento giù”

Tu non ci sei più e io mi sento giù

Questo libro è stato donato dalle autrici alla nostra Associazione con la finalità di generare un fondo per realizzare gratuitamente trattamenti a bambini vittime di traumi che non possono accedere ad una psicoterapia con l’EMDR.

Inviando una mail di “richiesta” con i dati dove si desidera ricevere la copia e con allegato un versamento/donazione di euro 20,00 si riceverà il libro “Tu non ci sei più e io mi sento giù” per posta raccomandata.
E’ possibile anche utilizzare “acquista on line” con pagamento con carta di credito.

Ulteriori informazioni possono essere richieste scivendo a “segreteria@emdritalia.it”

Donazioni per questo progetto possono essere inviate a:
Associazione per l’EMDR in Italia
iban: IT 88 I 02008 33261 000041267828
presso UniCredit Banca – Ag. Limbiate

Una delle esperienze destinate a segnare la storia di vita di una persona è la perdita in età infantile di una figura genitoriale o affettiva importante. Sono stati anche gli adulti che hanno vissuto questa esperienza da bambini ad insegnarci le cose che avrebbero voluto sentirsi dire in quei momenti.Il conforto, il supporto e gli interventi che possono essere forniti al bambino in quel momento spesso fanno la differenza su come sarà il processo di elaborazione di questo lutto nel corso degli anni successivi.Ho avuto modo di conoscere le autrici proprio mentre erano sul campo a lavorare con bambini che avevano vissuto delle grandi perdite.

Anna Rita Verardo era a San Giuliano (Molise) a lavorare con i bambini della scuola elementare che avevano perso i loro compagni, amici, fratelli nel crollo causato dal terremoto del 2002. Rita Russo stava invece dando assistenza psicologica ad un bambino che aveva perso la madre in un modo tragico. Queste sono state le circostanze che mi hanno fatto conoscere la loro professionalità e competenza in questo ambito del trauma, cioè del lutto in età evolutiva. Per questo motivo trovo che il loro contributo attraverso questo libro sia fondamentale perché hanno impregnato queste pagine della loro esperienza offrendo in modo generoso delle indicazioni e delle informazioni preziose per aiutare l’adulto ad accompagnare il bambino in questo processo.

Hanno pensato di scrivere questo libro per aiutare gli altri nel modo migliore in cui si può aiutare, cioè condividendo quello che si sa fare. Il libro non solo è una guida per il genitore e gli insegnanti dal momento in cui si dà la notizia del decesso ai giorni successivi al funerale, ma aiuterà gli adulti e i bambini a mettere in parole le sensazioni, sentimenti e pensieri in momenti in cui non si riesce a pensare. Queste pagine aiutano a rendere esplicito quello che si sta vivendo e allo stesso tempo normalizzano e rendono naturali le reazioni emotive, sia quelle più intense che quelle più subdole e sfumate.

Tutti i passaggi descritti nel libro possono facilitare l’elaborazione del lutto, portando ad integrare la perdita della persona cara nella propria storia in modo appropriato e ad avere un rapporto sereno con il suo ricordo.

L’EMDR è un metodo terapeutico indicato per il trattamento del trauma dalla ricerca scientifica e dalle linee guida internazionali sulla salute mentale. L’EMDR può facilitare l’elaborazione di queste esperienze traumatiche, soprattutto nei casi in cui il processo di elaborazione del lutto sia rimasto bloccato a causa non solo dell’intensità dell’impatto emotivo ma anche per la presenza di fattori di rischio e la mancanza di fattori di protezione. Questo libro aiuta a sviluppare i fattori di protezione e di supporto psicologico del bambino in modo da rafforzare il suo sistema innato e naturale di elaborazione del lutto. Come Presidente dell’Associazione per l’EMDR in Italia ringrazio Anna Rita e Rita per aver deciso di donare i proventi della vendita del libro alla nostra Associazione che, non essendo a scopo di lucro, utilizzerà queste risorse per aiutare bambini e ragazzi che non possano accedere a cure psicoterapeutiche specialistiche in caso di necessità.

Torna indietro

/* ]]> */